Argea aggiorna l’Inventario regionale delle Terre civiche

Argea aggiorna l’Inventario regionale delle Terre civiche
Condividi

Come riporta il sito del Gruppo di intervento giuridico, l’agenzia regionale Argea sta finalmente concludendo l’inventario di tutte le terre pubbliche in Sardegna.

Quella delle terre civiche, da destinare all’agricoltura, è una battaglia che Copagri combatte da molti anni, e avere il quadro generale degli ettari a disposizione è il primo passo per la riorganizzazione del settore.

Le cifre riportate dal sito “Questa è la situazione al gennaio 2020:

* n. 236 demani civici in altrettanti Comuni presenti nell’Inventario generale delle Terre civiche (2012) attualmente in corso di riorganizzazione nel sito web istituzionale della Regione autonoma della Sardegna;

* n. 107 demani civici in altrettanti Comuni accertati nel corso del periodo 2018-2019;

* sono risultati inesistentii diritti di uso civico in favore dei cittadini di n. 7 Comuni.

Complessivamente, quindi, risultano finora presenti diritti di uso civico in ben 343 Comuni su 377, pari al 90,98% dei Comuni della Sardegna.

Si stimano fra i 300 e i 500 mila ettari di estensione complessiva”.

Un patrimonio enorme, da tutelare e gestire al meglio. L’agricoltore, come citato dalla Presidente nazionale di Copagri Maria Cristina Solfizi, “è il migliore custode del territorio”, quindi l’assegnazione al settore agricolo delle terre civiche è auspicato.

Qui l’articolo del Gruppo di Intervento Giuridico, dove si trovano moltissime informazioni sul tema.


Condividi
copagrisardegna

copagrisardegna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.