Menu Chiudi

Internazionalizzazione, il focus di SardegnaImpresa sulla Cina

Condividi

Nella sezione “Approfondimenti – internazionalizzazione” del portale SardegnaImpresa è stato pubblicato il nuovo Focus Paese sulla Cina. L’obiettivo dei Focus Paese è di fornire una prima “fotografia” sui principali mercati esteri a chiunque volesse internazionalizzare la propria impresa.

La Cina è una delle principali economie mondiali e insieme a Brasile, India, Russia e Sudafrica costituisce il blocco delle economie emergenti (i “BRICS”). Il 52% circa del PIL cinese – pari a circa 12mila mld € – è prodotto dal settore terziario, settore in cui si registra una forte crescita delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione. Il 40,5% del PIL è rappresentato dall’industria, con le industrie hi-tech in forte crescita (+11,5% nel 2018). L’agricoltura rappresenta oggi solo il 7,2% del PIL.

La Cina è il secondo partner commerciale dell’Unione Europea (dopo gli Stati Uniti): nel 2018, l’UE ha importato prodotti cinesi per un valore di circa 395 miliardi di euro e ha esportato i propri prodotti in Cina per un valore di circa 210 miliardi. Allo stato attuale, è in corso il negoziato per un Accordo UE-Cina sugli investimenti al fine di rimuovere gli ostacoli esistenti all’accesso al mercato e assicurare un altro grado di protezione agli investimenti e agli investitori nei rispettivi mercati, sostituendo 26 accordi bilaterali esistenti tra gli Stati Membri dell’Unione e la Cina. I negoziati per l’ammodernamento dell’Accordo Commerciale e di Cooperazione Economica del 1985, avviati nel 2007, sono stati sospesi nel 2011 a causa di divergenze tra i mandati negoziali e le aspettative legate all’accordo.

fonte Sardegna impresa


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *